Lunedì, 04 Febbraio 2019 14:15

ASI Banda P - Evoluzione tecnologica e sperimentazione, tramite piattaforma aerea, di un sensore Radar nelle bande VHF e UHF (frequenze inferiori ad 1 GHz)

L'Agenzia Spaziale Italiana dispone di Radar multifrequenza in banda P operante in modalità "Sounder" alla frequenza di 150 MHz e "SAR-Imager" alle frequenze operative UHF-Low - 450 MHz - e UHF-High - 900 MHz. Il progetto mira a consolidare le conoscenze e le tecnologie legate a tale strumento garantendo l'evoluzione del radar realizzato e sperimentato nell'ambito del progetto dell'ASI "Radar in Banda P" al fine di aumentarne le prestazioni ed allargare il suo campo operativo implementando la full polarization, l'incremento delle bande di frequenza e delle potenza trasmesse. Il progetto prevede l'effettuazione di campagne sperimentali, per l'acquisizione e l'analisi di dati, finalizzate alla calibrazione, caratterizzazione e alla comprensione delle reali capacità dello strumento. L'IREA partecipa al progetto realizzando attività di elaborazione dati delle campagne di sperimetnazione sia per la modalità Sounder che per la modalità SAR-Imager.

Committente: Agenzia Spaziale Italiana

Prime contractor: CO.RI.S.T.A. (COnsorzio di RIcerca su Sistemi di Telesensori Avanzati)

Periodo di attività: 2015 -2018

Finanziamento IREA:  € 30.000

Responsabili IREAGianfranco Fornaro

Attività: Tomografia SAR per la ricostruzione e il monitoraggio di edifici ed infrastrutture

Letto 156 volte