Vivere in un ambiente sano e sicuro è interesse di tutti.Ed è anche la nostra ambizione

Attività di ricerca in primo piano

  • Valutazione degli effetti biologici dei campi elettromagnetici
    Nel 2002 i campi elettromagnetici (CEM) di bassa frequenza (0-300 Hz; ELF), associati alla trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica, e nel 2011 i CEM a Radiofrequenza (30 kHz-300 GHz; RF) sono stati classificati dall’International Agency for Research on Cancer (IARC) in classe 2B come “possibili cancerogeni” per l’uomo, essenzialmente sulla base di evidenze epidemiologiche. La conoscenza scientifica degli…
  • Modellazione geofisica di dati telerilevati e misure geodetiche
    I processi geofisici che avvengono a diversi chilometri sotto la superficie terrestre, come il movimento di una faglia sismogenetica, l'accumulo di magma, la variazione di pressione nei serbatoi magmatici, provocano in molti casi deformazioni della superficie terrestre che possono essere misurate con metodi geodetici e con tecniche di telerilevamento come quelle SAR interferometriche (InSAR). I risultati di tali…
Vai a tutte le attività

Applicazione in primo piano

  • Supporto alla navigazione e sicurezza piattaforme off-shore
    La conoscenza delle condizioni del mare è resa possibile grazie a sofisticate metodologie, tra cui quella recentemente sviluppata presso l’IREA, che si basa sull’uso della tecnologia radar in banda X e ne sfrutta i vantaggi quali costo contenuto, mobilità e semplicità di installazione. Tale tecnologia, essendo capace di stimare in tempo reale e con elevata precisione lunghezza, periodo,…
  • Valutazione della citotossicità delle nanoparticelle
    L’ impiego di nanoparticelle offre grandi potenzialità e nuove prospettive in applicazioni diagnostiche e terapeutiche. Nonostante il rapido progresso e l’accettazione iniziale della nanobiotecnologia, gli effetti avversi sulla salute umana dovuti ad esposizione prolungata a varie concentrazioni di materiale nanometrico non sono stati ancora stabiliti. Nell’intervallo nanometrico, i materiali possono presentare caratteristiche chimico-fisiche ben diverse rispetto alle particelle…
Vai a tutte le applicazioni

In evidenza

  • Il 'Cammino LTER Terramare' fa tappa alla Stazione Sperimentale Eugenio Zilioli
    Il 1 luglio 2016, la Stazione Sperimentale del CNR Eugenio Zilioli dà il benvenuto al Cammino LTER Terramare. Attraverso sei tappe percorse prevalentemente in bici, “Terramare - Il racconto del cambiamento tra foreste, laghi e mare” attraverserà tre regioni del Nord Italia (Lombardia, Trentino Alto Adige e…
  • A Pompei la Scuola "Geophysics and Remote Sensing for Archaeology"
    Nella straordinaria cornice dell'area archeologica di Pompei si terrà, dal 9 al 13 Maggio 2016, la Scuola "Geophysics and Remote Sensing for Archaeology". Il corso, organizzato dall’Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente e dall’Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del Consiglio Nazionale delle Ricerche,…
Vai alle altre notizie in evidenza

Scienza e società

  • RRI: sfide e opportunità per il mondo della ricerca
    Un ciclo di incontri per parlare di responsabilità nella ricerca e nell'innovazione. Si è svolto tra aprile e giugno 2016 e si è tenuto all'Area della ricerca del CNR di Milano La Commissione Europea da alcuni anni sta promuovendo un approccio alla ricerca e all'innovazione…
  • I ricercatori CNR IREA incontrano il pubblico del Museo L. da Vinci di Milano
    I giorni 20-21 e 27-28 febbraio 2016 parte LA SICUREZZA ALIMENTARE E LE RISORSE AMBIENTALI CON IL CNR, un'iniziativa in cui i ricercatori dell'IREA CNR e di altri istituti milanesi incontrano il pubblico del più importante museo scientifico italiano, il Museo Scienza e Tecnologia L.…
Vai a tutti gli articoli della categoria