Francesco Mattia
Francesco Mattia
Francesco
Mattia
...
+39 080-59294 36
Primo Ricercatore

Attività

L'attività scientifica riguarda principalmente l'interpretazione fisica e la modellizzazione dello scattering elettromagnetico da superfici terrestri e l'inversione di dati SAR in parametri biogeofisici come il contenuto di umidità del suolo, la rugosità del suolo e la biomassa della vegetazione

Curriculum - ITA

Francesco Mattia ha conseguito la laurea (cum laude) in fisica nel 1990 e la Specializzazione (cum laude) in Signal Processing nel 1994, entrambe presso l'Università Aldo Moro di Bari. Tra il 1990 e il 1995, ha vinto una borsa di studio biennale presso il CNR-IESI di Bari ed una presso il JRC della Commissione Europea di Ispra, dove ha lavorato all'analisi dei dati radar acquisiti nella camera anecoica EMSL. Successivamente, nell’ambito di una collaborazione scientifica con il CESBIO di Tolosa (Francia), ha iniziato un dottorato di ricerca in fisica che ha conseguito (“avec felicitacions du jury”) nel 1999 all’università Paul Sabatier di Tolosa, con una tesi in telerilevamento a microonde. Nel 1995, è stato assunto come ricercatore presso il CNR-ITIS di Matera, prima con un contratto temporaneo e, dal 1997, con contratto a tempo indeter-minato. Nel 2001, si è trasferito presso il CNR-ISSIA di Bari dove, nel 2006, è diventato primo ricercatore. Dal 2018, fa parte del CNR-IREA e lavora presso la UOS di Bari. E’ stato visiting scientist presso il CESBIO (per vari periodi dal 1995 al 2000), presso la University of California, Santa Barbara (USA), nel 2008 e presso la Ohio State University (USA) nel 2011. Dal 2011 al 2015, è stato membro dell’Earth Science Advisory Committee dell'ESA e, dal 2015 al 2019, del Comitato consultivo dell'ASI per le attività di osservazione della terra italiane in ESA. Dal dicembre 2018 è membro del Mission Advisory Group della missione G-CLASS/Hydroterra, selezionata in fase 0 come candidata nel programma ESA Earth Explorer 10. 

Prodotti della ricerca

Presentazioni

Altre info