- V -


VARIABILE CONTINUA
- Continuous variable
- Variable continue
Variabile che può assumere uno qualsiasi degli infiniti valori compresi in un certo intervallo.

VARIANZA
- Variance
- Variance
In statistica la varianza di una variabile casuale è il valor medio, o valore di aspettazione, calcolato sui quadrati degli scostamenti dei valori della variabile rispetto al suo valor medio. È una misura della dispersione dei singoli valori assunti dalla variabile casuale attorno al loro valor medio.
Vedi: Deviazione standard.

VERITÀ A TERRA
- Ground truth
- Réalité de terrain
Sinonimo meno corretto di dati di riferimento a terra.

VIDICON
- Vidicon
- Vidicon
Dispositivo costituito da un tubo sotto vuoto che contiene una superficie fotoconduttiva o fotoemissiva sulla quale viene mesa a fuoco otticamente la scena di interesse. Un fascio di elettroni generato da un cannone elettronico viene deflesso elettrostaticamente o elettromagneticamente in modo da esplorare l'immagine trattenuta sulla superficie fotosensibile mediante una scansione raster, linea dopo linea. È normalmente impiegato nelle telecamere.

VIDICON A RITORNO DI FASCIO / RBV
- Return beam vidicon / RRV
- Vidicon à retour de faisceau / VRF
Particolare tipo di tubo vidicon che sfrutta il fascio di elettroni per creare immagini. Il sistema RBV non contiene pellicola, ma le immagini vengono riprese attraverso un'ottica con otturatore centrale e immagazzinate su una superficie fotosensibile. Questa superficie viene quindi analizzata a scansione lenta in forma raster mediante un fascio di elettroni, o pennello elettronico, per produrre un segnale video come in una telecamera. Poiché il sistema RBV riprende istantaneamente una scena come una fotocamera, le immagini hanno una fedeltà geometrica maggiore di quelle acquisite mediante il sistema MSS Landsat. Inoltre il sistema RBV contiene un reticolo di riferimento nel piano dell'immagine per cui le immagini finali contengono delle crocette in posizioni ben definite. È stato utilizzato sui satelliti Landsat 1, 2 e 3 come sensore di ripresa delle immagini . In particolare per i Landsat 1 e 2 il sistema RBV era un sistema multispettrale costituito da tre vidicon con ottica con lunghezza focale di 126 mm e con una risoluzione al suolo di circa 80 metri; le bande spettrali erano così definite:
Banda 1 da 0.475 micron a 0.575 micron
Banda 2 da 0.580 micron a 0.680 micron
Banda 3 da 0.680 micron a 0.830 micron
Per questa ragione le bande spettrali utilizzate dal sistema MSS furono denominate banda 4, 5, 6 e 7. Sul Landsat 3 il sistema RBV multispettrale venne sostituito da un sistema RBV pancromatico operante da 0.505 micron a 0.750 micron, costituito da due vidicon che esploravano zone a terra adiacenti, con un'ottica focale doppia (236 mm) e con una risoluzione al suolo di circa 40 metri.

VIGNETTATURA
- Vignetting
- Vignettisation / Effet de lucarne
Degrado dell'immagine fotografica causato dall'arresto di una parte dei raggi incidenti dovuto alla struttura dell'obiettivo. Tale degrado avviene soprattutto ai bordi dell'immagine dove i raggi giungono molto obliquamente dopo aver attraversato il sistema ottico.

VISIBILE
- Visible
- Visible
vedi: Radiazione visibile.

VlSIONE ORTOGRAFICA
- Ortographic view
- Vision ortographique
Osservazione caratterizzata dal fatto di essere perpendicolare al piano.

VISlONE PSEUDOSCOPICA
- Pseudoscopic view
- Vision pseudoscopique
Effetto inverso della visione stereoscopica per cui l'osservatore percepisce le valli come rilievi e viceversa.

VISIONE SINOTTICA
- Sinoptic view
- Vision synoptiquec
Possibilità di osservare nel medesimo tempo e nelle stesse condizioni particolari lontani appartenenti ad aree molto estese. È una delle caratterictiche peculiari del telerilevamento, soprattutto da satellite.

VISIONE STEREOSCOPICA
- Steseoscopic view
- Vision stéréoscopique
Ogni occhio, poiché separato dall'altro, percepisce simultaneumente una immagine dello stesso oggetto da due punti di vista diversi. Le due immagini combinate dal cervello forniscono un modello tridimensionale dell'oggetto, ossia la percezione di distanza o profondità. Allo stesso modo due fotografie aeree dello stesso oggetto riprese da due punti di ripresa diversi forniscono, se osservate mediante uno stereoscopio, l'impressione della percezione tridimensionale.

VISORE COMPOSITORE
- Compositor viewer
- Visionneuse
Dispositivo nel quale le immagini multispettrali in bianco e nero sono messe a registro e proiettate con colori diversi in modo da produrre su uno schermo un'immagine a colori composti.

VlSUALIZZAZIONE
- Display
- Affichage
Procedimento che permette di rendere visibile un insieme di dati con grafici, caratteri o immagini.

VOLO A QUOTA VARIABILE
- Drape flying
- Vol à hauteur variable
Tecnica di volo che, per mantenere la stessa distanza dagli oggetti ripresi, mantiene costante la quota relativa e quindi la scala di ripresa, seguendo perciò il profilo del terreno.

VTIR
- VTIR/ Visible and thermal infrared radiometer
- VTIR
Sigla che identifica uno dei tre tipi di sensori utilizzati a bordo del satellite MOS-l. L'esplorazione della scena avviene trasversalmente rispetto alla linea di volo mediante una scansione ottico-meccanica (specchio rotante). Questo radiometro ha un angolo di vista (FOV) di 80 e copre una striscia di terreno larga 1500 km; opera con una banda nel visibile (IFOV: 1 mrad corrispondente a una risoluzione a terra di 900 m x 900 m) e con tre bande nell'IR termico (IFOV: 3 mrad corrispondente a una risoluzione a terra di 2700 m x 2700 m) con otto bit, cioè 256 livelli di quantizzazione.
Banda 1: 0.5 - 0.7 micron (visibile)
Banda 2: 6.0 - 7.0 micron (infrarosso) studio del vapor d'acqua nella stratosfera
Banda 3: 10.5 - 11.5 micron (infrarosso)
Banda 4: 11.5 - 12.5 micron (infrarosso) studio della radiazione termica proveniente dalla superficie terrestre in funzione della sua temperatura.

WiFS
- WiFS/ Wide Field Sensor
- WiFS
Sigla che identifica uno dei sistemi di sensori a bordo dei satelliti indiani IRS-1C e IRS-1D. Il WiFS ha solo due bande spettrali adatte allo studio della copetura vegetale:
rosso 0.62 - 0.68 micron, risoluzione spaziale 188 m.
IR vicino 0.77 - 0.86 micron, risoluzione spaziale 188 m.
Con una ampiezza di strisciata di 740 km si ottiene un periodo del ciclo di copertura all'equatore di 5 giorni.