Claudia Giardino

Claudia Giardino

Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Le barriere coralline sono in declino in tutto il mondo e le attività di monitoraggio sono importanti per valutare l'impatto dei disturbi su di esse e osservare il loro recupero o declino. I dati di Sentinel-2 potrebbero essere in grado di migliorare sostanzialmente la mappatura degli habitat. Lo scopo del progetto Sen2Coral è quello di fornire una serie di moduli implementati come software open source che possano offrire una catena di elaborazione convalidata per il rilevamento da remoto con immagini Sentinel-2 della barriera corallina. Tra i principali prodotti previsti sono inclusi il mapping degli habitat e il rilevamento dei cambiamenti spazio-temporali delle zone coralline. L’attività di IREA è relativa all’implementazione della modellistica bio-ottica dedicata alle acque poco profonde delle barriere coralline. Le aree di studio del progettosono: Heron Island e Lizard Island (Australia), Lampi Island (Myanmar), Primeiras e Segundas (Mozambico), Faro e Nhedrak Reef (Palau) e Nuku Hiva, Marquesas Islands (Polinesia Francese).

 
Committente: ESA - SEOM S2-4Sci Land and Water - Study 6: Coral reefs

Prime contractor: ARGANS

Periodo di attività: 2016 - 2018

Finanziamento IREA:  29.998

Responsabili IREA: Claudia Giardino

Attività: Modellistica di estrazione di parametri bio-geofisici

iseoDue to the negative trend in water quality of Lake Iseo, the main objective of the ISEO project is the identification and quantitative assessment of the synergic effects on the water quality of local pressures, in the watershed and along the shoreline, and global warming, pursuing the following five aims:

(1) to measure the most relevant P inputs to the lake and to evaluate P pollution potential of the different anthropic activities in the watershed;
(2) to map and evaluate the ecological features of SAV meadows, in order to exploit their diagnostic power to evaluate P contamination/sources and to assess their capacity to retain and contrast the inflowing P;
(3) to understand the lake circulation and its effect on the lake actual water renewal time, that controls the residence of nutrients in the hypolimnion;
(4) to identify innovative and effective management strategies, on the basis of the results of the monitoring and modeling activity;
(5) to set up a synoptic monitoring system of the lake, in order to detect acute pollution events, control the potential occurrence of algal bloom and provide distributed satellite data that can be fundamental for the research issues.

sito web: http://hydraulics.unibs.it/hydraulics/attivita-scientifica/iseo-project/

Committente: Fondazione Cariplo

Prime contractor: Università degli Studi di Brescia - Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e Matematica- DICATAM

Periodo di attività: 2016 -2019

Finanziamento IREA:  € 30.900

Responsabili IREA: Claudia GiardinoMariano Bresciani

Linea di ricerca: Modellistica di estrazione di parametri bio-geofisici

 

Lo Spazio è un luogo privilegiato dal quale studiare su grande scala la vegetazione, le correnti marine, la qualità dell'acqua, le risorse naturali, gli inquinanti atmosferici, i gas dell'effetto serra.

Grazie all’integrazione dei dati inviati dai satelliti con quelli rilevati sul terreno a livello locale è possibile migliorare la coltivazione dei terreni agricoli ottimizzando l'uso di acqua e fertilizzanti, prevedere l'entità del raccolto e indirizzare le politiche di sviluppo verso pratiche forestali sostenibili.

INTRODUCE

Fiorenzo Galli, Direttore Generale del Museo

INTERVENGONO

Simonetta di Pippo, Direttore dell'ufficio per gli affari dello spazio extra-atmosferico dell'ONU

Simonetta Cheli, Responsabile dei programmi di osservazione della Terra per l'Agenzia Spaziale Italiana

Alessandro Coletta, Direttore della missione COSMO-SkyMed Agenzia Spaziale Italiana

Mirco Boschetti, Ricercatore CNR-IREA, coordinatore del progetto EU FP7 ERMES

MODERA

Luca Reduzzi, Curatore del Museo - Astronomia e Spazio

 

Link

 


Vai alle altre notizie in evidenza

Tesista Riccardo Boniardi

Università degli Studi di Milano-Bicocca

Facoltà di Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio

Anno Accademico 2014-2015

Tipo di tesi: Laurea II Livello

Relatore Micol Rossini

Correlatori Monica Pinardi, Mariano Bresciani

AttivitàModellistica di estrazione di parametri bio-geofisici

Tesista Martina Anelli

Università: Università degli Studi Milano-Bicocca

SCHOOL OF SCIENCES - Department of Earth and Environmental Sciences

Corso di Laurea: Second Level Degree in Sciences and Technologies for Environment and Landscape

Anno Accademico 2014-2015

Tipo di tesi: Second Level Degree

Relatore Roberto Colombo

Correlatori Claudia Giardino, Erica Matta

AttivitàModellistica di estrazione di parametri bio-geofisici

I satelliti di Osservazione della Terra (OT) hanno fornito un'enorme quantità di dati sul nostro pianeta per più di 20 anni. Il futuro monitoraggio globale dallo spazio, in combinazione con i dati del passato (provenienti dai programmi ERS e Envisat, per esempio), costituiscono una risorsa unica e incredibile di informazioni preziose. Al fine di avviare una piattaforma di Data Analytics basata sui dati satellitari di OT, il progetto si concentra su un caso di studio relativo al mercato Oil & Gas occupandosi del monitoraggio dei movimenti del suolo. Come primo passo, INFOaaS intende istituire un servizio pilota operativo ospitato sulla piattaforma Helix Nebula. Gli obiettivi principali di questa piattaforma sono: fornire un accesso semplice e flessibile alla elevata capacità di calcolo che può fornire un cloud esterno, in modo da analizzare i dati disponibili senza necessità di ricorrere ad alcun download o elaborazione in locale dei dati; offrire un facile accesso a strumenti avanzati di analisi e visualizzazione; fornire un punto di accesso per i servizi downstream (misure dettagliate per una particolare regione spazio-temporale d’interesse).

Committente: ESA (European Space Agency)
 
Prime contractor: ATOS

Periodo di attività: 2014 - 2015

Finanziamento IREA: € 12.600

Responsabili IREA: Michele Manunta

Attività: Interferometria Differenziale Radar ad Apertura Sintetica

The objective of the thesis’ research work is to test the integration of optical and SAR (Synthetic Aperture Radar) satellite data for natural resources monitoring. Two different applications were considered; monitoring vegetation disturbances, specifically mapping the areas affected by wildfires in Mediterranean regions of southern European states, and crop mapping in northern Italy.

Dottorando: Ramin Azar
Supervisor: Pietro Alessandro Brivio,
TutorLuigi Mussio
Chair of the Doctoral Program: Alberto Guadagnini
Politecnico di Milano - Department of Civil and Environmental Engineering

Doctoral Program in Environmental and Infrastructural Engineering (XXVII Cycle)
Settore ScientificoDisciplinare: ICAR-06

Tesista Agnese Dall'Asta

Università degli Studi di Parma

Dipartimento di Bioscienze

Corso di Laurea:Scienze della natura e dell’ambiente

Anno Accademico 2013-2014

Tipo di tesi: Laurea I Livello

Relatore Pierluigi Viaroli

Correlatori Monica Pinardi, Mariano Bresciani, Andrea Fenocchi

AttivitàModellistica di estrazione di parametri bio-geofisici

Tesista Martino Montagna

Università: Università degli Studi di Ferrara

Facoltà: Scienze MM. FF. NN.

Corso di Laurea: Biologia Ambientale

Anno Accademico 2006-2007

Tipo di tesi: Laurea Magistrale

Relatore Renato Gerdol

Correlatori Claudia Giardino, Mariano Bresciani

AttivitàModellistica di estrazione dei parametri biofisici

Tesista Ilaria Cazzaniga

Università: Politecnico Di Milano

Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale

Corso di Laurea: Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio

Anno Accademico 2012-2013

Tipo di tesi: Laurea Magistrale

Relatore Marco Gianinetto

Correlatori Claudia Giardino, Mariano Bresciani

AttivitàModellistica di estrazione dei parametri bio-geofisici

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Pagina 4 di 10